Io sono una minaccia alla pace. Io.

Quattordici dicembre duemiladodici: da una parte c’è l’ennesimo pazzo che un giorno decide di impugnare le sue due semi-automatiche legalmente acquistate e detenute ed usarle per uccidere, che sia in un cinema del Nevada, che sia in un centro commerciale nell’Oregon o che sia in una scuola elementare del Connecticut, colpendo indiscriminatamente adulti e bambini. Ormai succede su base mensile.

Dall’altra abbiamo invece chi dà benedizioni ai sostenitori di leggi atte ad uccidere. Continua a leggere