Lettera aperta di Stephen Fry al Primo Ministro e al Comitato Olimpico Internazionale

Mi sono preso la libertà di tradurre la lettera che Stephen Fry ha inviato al Primo Ministro inglese e al Comitato Olimpico Internazionale, chiedendo loro che venga presa una posizione di fronte alle barbarie naziste che stanno avendo luogo in Russia negli ultimi mesi ai danni della comunità gay, tenendo conto che proprio in Russia avranno lugo i Giochi Olimpici Invernali del prossimo anno. Vale la pena leggerla e anche condividerla, se siete d’accordo. Continua a leggere